Umanità in rivolta

Da Di Vittorio a Soumahoro.

Foggia, 06/06/2019.
Manifestazione dei braccianti agricoli di origine africana provenienti dai ghetti di Rignano e Borgo Mezzanone, nei pressi di Foggia, organizzata e coordinata dall'USB (Unione Sindacale di Base) e dall'attivista,  sindacalista e scrittore Aboubakar Soumahoro.
Una vera e propria protesta gentile quella dei migranti provenienti dai due ghetti, non altro che baraccopoli situate nel nulla, senza alcun servizio né acqua. Le richieste avanzate dai lavoratori sono tanto semplici quanto fondamentali: un salario adeguato, un orario di lavoro “umano”, diritto alla casa e diritto ad avere dei documenti validi, utili ad ottenete un lavoro in piena regola e un alloggio decente.